Diabete, cosa dobbiamo sapere?

glicemia1Il diabete è una malattia cronica, anche detta sindrome metabolica, che comporta sempre una condizione di iperglicemia, ossia una quantità di glucosio nel sangue molto elevata. Questo è dovuto ad un calo dell’insulina, ormone che ha il compito di regolare i livelli glicemici nel sangue e nei tessuti e che se deve intervenire sottrae lo zucchero dal sangue e lo mette in riserva sotto forma di grasso.

Questa patologia nel tempo tende ad associarsi ad altre complicanze: danni ai vasi sanguigni, comparsa di altre infiammazioni croniche, aumento del peso, alcuni studi scientifici dimostrano anche una correlazione tra diabete e la comparsa di tumori.

Come si arriva al diabete?

Il glucosio rappresenta la più importante fonte di energia per le cellule del nostro corpo e proprio per questo, oltre ad essere utilizzato immediatamente, viene anche immagazzinato per andare a costruirne una scorta. Il glucosio, dunque, dal sangue (nel quale viene disciolto dopo il processo di digestione di tutti gli alimenti) deve essere trasportato all’interno delle cellule per essere utilizzato e immagazzinato.

Quando sosteniamo uno stile di vita scorretto e mangiamo in maniera sbagliata, esponiamo il nostro corpo a continue concentrazioni molto elevate di zuccheri nel sangue. Questa condizione comporta una costante stimolazione da parte del pancreas a produrre insulina per mantenere la situazione sotto controllo.
diabete1
Dopo un po’ il nostro corpo inizia a diventare “sordo” alle costanti richieste di insulina, oppure la sua disponibilità è insufficiente a soddisfarne le richieste. Questa fase viene definita “insulino-resistenza” e precede quella più grave di diabete anche per questo detta “pre-diabete”.

Se la disponibilità di insulina è insufficiente o se le cellule rispondono inadeguatamente ad essa o ancora se l’insulina prodotta è difettosa (queste tre condizioni variano a seconda del tipo di diabete), il glucosio non può essere efficacemente sottratto dal sangue ed essere utilizzato dal nostro organismo: la conseguenza è uno stato di carenza di glucosio nelle cellule con elevati suoi valori nel torrente sanguigno.

Il diabete è legato solo agli zuccheri?

Il diabete è un tema di grande attualità purtroppo, infatti si possono contare, solo in Europa, 75 milioni di casi. Escludendo la possibilità che questa grande diffusione sia solo dovuta a cause genetiche (l’elevata incidenza è aumentata in un tempo troppo ristretto), ci sono altri fattori che influenzano la comparsa di diabete. Non a caso infatti spesso viene definita la malattia dell’era moderna e della civiltà, il suo sviluppo è massiccio nei paesi altamente industrializzati e più ricchi. Perché?

lavoro e stress11) LA VITA SEDENTARIA
Questo è il primo grosso ostacolo. Le persone si muovono meno, e, se lo fanno, hanno tutti i mezzi per impiegare il minor sforzo possibile. Il lavoro in ufficio, il poco sport e poco movimento ci portano ad “impigrire” il corpo e di conseguenza a rallentarne il metabolismo.

2) L’ALIMENTAZIONE POCO NATURALE
Il consumo sempre più massiccio di carboidrati raffinati e la produzione di alimenti industrialmente elaborati, hanno fatto sì che i nostri cibi fossero molto poveri da un punto di vista nutritivo nonostante avessero un apporto calorico altissimo.

Che ruolo ha la leptina?

Quando si parla di diabete si sente sempre parlare di insulina e poco di leptina. Quest’ultimo è anch’esso un ormone fondamentale in questo ambito, poichè gestisce la sensazione di sazietà.

In una condizione in cui il cibo ricco di zuccheri abbonda e l’attività fisica è poca, il nostro corpo si sforza di mantenere i livelli di glucosio entro i limiti, e lo fa secernendo quantità crescenti sia di insulina che di leptina.

Maggiore è la velocità con cui assorbiamo il cibo, maggiore è la velocità con cui crescono i livelli di zucchero nel sangue e maggiore è la necessità d’insulina e leptina. Più un alimento è stato raffinato e più sarà assorbito velocemente dal corpo e più questo squilibrio ormonale si aggrava.

Il nostro organismo si abitua a livelli costantemente elevati di questi due ormoni e non risponde più allo stesso modo. Quantità crescenti portando ad esigenze sempre maggiori, questo fenomeno, come abbiamo già visto, è detto “resistenza” all’insulina, ma in realtà lo è anche per la leptina.
In caso di diabete e pre-diabete si crea uno squilibrio anche nella sensazione di sazietà.

La soluzione è semplice!

Miglioriamo il nostro stile di vita per quanto possibile. Questo è il primo consiglio. Cerchiamo di fare attività fisica e se non abbiamo il tempo, sfruttiamo i brevi momenti di pausa per muoverci un po’.

Non immaginate neanche quanto possa giovare anche una semplice camminata al giorno, all’aria aperta, per migliorare i livelli alti di glicemia.

Sforzarsi a volte di rinunciare a qualche comodità, visto quanto può far bene, è un sacrificio che possiamo fare volentieri.

Proviamo a prediligere i cibi più naturali possibile, a sostituire le farine bambini e frutta1raffinate con quelle integrali, ad evitare lo zucchero per apprezzare il vero gusto degli alimenti.

Insegniamo ai nostri figli il valore di queste piccole cose e ad apprezzarle come meriterebbero!

Dott.ssa Carolina Capriolo
Biologa Nutrizionista

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

Informazioni su


3 comments on “Diabete, cosa dobbiamo sapere?
  1. Raffaele ha detto:

    Salve, sono diabetico di tipo 1 da molti anni, dalle compresse sono passato all’insulina, per l’alimentazione sono perennemente a dieta, ho anche superato il mio peso sino a 102kg ora da quando ho adottato un’altro cagnolino, ho iniziato le mie lunghe passeggiate con lui facendo una media di 7000 passi al giorno e sono sceso a kg96 ma ancora è poco, la mia ora è diventata insulino resistente e ci vuole molto, vorrei chiedere se è vero che mettendo i cibi nel surgelatore prima di consumarli, è efficace all’indice glicemico? Grazie

    • Carolina Capriolo ha detto:

      Buonasera Raffaele,
      bene che ha iniziato a fare attività fisica, gli stimoli aiutano molto a sforzare il fisico per bruciare abbastanza e quindi perdere peso. Per quanto riguarda il congelamento dei cibi, in parte è vero: quei cibi che contengono molti amidi (come le patate, i legumi, il riso, il pane ad esempio) se vengono congelati e poi cotti, hanno un indice glicemico inferiore. Questo perché i processo di congelamento e riscaldamento/cottura apportano delle modifiche strutturali all’amido contenuto in questi cibi. Lo stesso discorso però NON vale per quegli aliementi ricchi di amidi modificati (amido di mais ad esempio), poiché tali processi non ne intaccano la struttura.
      Nel suo caso però tali alimenti sarebbe consigliabile limitarli il più possibile, a prescindere dalla modalità di cottura, perché presentano comunque un alto indice glicemico.

  2. Zuleika ha detto:

    Avete perfettamente ragione…e poi la gente cerca di calare di peso con dimagranti invece che fare movimento soprattutto all’aria aperta! Si sono stravolte le abitudini

Scopri la tua condizione

Integratore Multivitaminico

Seguici su Facebook:

Dicono di noi

Meetab - Integratori personalizzati
4.6
powered by Facebook
Alessandro De Angelis
Alessandro De Angelis
2017-07-07T12:19:24+0000
Ho scoperto gli integratori Meetab circa 3 anni fa. All'inizio ero un pò titubante dato che in passato avevo provato altri prodotti. C'erano però 3 elementi che differenziava gli integratori Meetab dagli altri e mi ha spinto a sceglierli: 1) la personalizzazione, cioé la possibilità di individuare con un'ottima precisione gli integratori di cui avevo effettivamente bisogno mentre prima la scelta veniva fatta in base a consigli generici o valutazioni senza basi scientifiche 2) l'assenza di zuccheri di qualsiasi tipo che invece sono molto presenti nella stragrande maggioranza degli integratori in commercio 3) la presenza di studi approfonditi nella formulazione degli integratori. A chi interessato consiglio vivamente di partire dal test Numex e poi provare i prodotti consigliati.leggi...
Nicoletta De Marchi
Nicoletta De Marchi
2017-07-04T19:39:19+0000
Usiamo gli integratori tutti in famiglia,da qualche anno,ci troviamo benissimo! I miei figli hanno visto risolti i loro problemi di dermatite e i malanni di stagione sono ridotti al minimo! Grazie Meetab!leggi...
Moira Lago
Moira Lago
2017-06-19T20:18:46+0000
Ciao sono Moira e sto prendendo gli integratori da novembre. Da quando gli uso ho notato subito un miglioramento del mio stato di salute, i dolori articolari sono passati, la pelle é più luminosa, molta più energia e voglia di fare anche i dolori dovuti al ciclo sono scomparsi. Li consiglio a tutti, sono davvero fantastici!!! Grazie Meetab e grazie alla mia cara amica Enrica per avermi proposto nel test.leggi...
Daniela Zordan
Daniela Zordan
2017-06-19T14:59:20+0000
Ho conosciuto Meetab dopo essere stata in visita dal dott:Francesco Geraci del team del Dott. Tscoikalas. Soffro da 25 anni di Sclerosi multipla (malattia autoimmune). Dopo le analisi metabolomiche mi è stato proposto un piano alimentare e un'integrazione Meetab personalizzata. Ho iniziato, dieta e integrazione da 33 giorni: Attualmente non sono ancora in grado di testimoniare variazioni migliorative nel mio fisico, che non mancherò di comunicarVi quanto prima. Posso affermare questo perché la sicurezza del medico nell'indicare il mio percorso di guarigione, è stata molto rassicurante. Ora posso sperare che mia malattia, finora senza cura, ha i mesi contati. Posso permettermi di dire che la MEDICINA NUTRIZIONALE e gli INTEGRATORI MEETAB possono dare una svolta epocale alle malattie croniche? Alla prossima comunicazione......grazieleggi...
Monica Baggio
Monica Baggio
2017-06-16T14:38:13+0000
Ciao sono Monica e volevo lasciare la mia testimonianza sugli integratori che sto prendendo da ormai due mesi e che x me sono stati fantastici perché non solo sono riuscita a perdere peso ma soprattutto finalmente sono riuscita a stare bene con me stessa sono meno nervosa ho molta più energia ma soprattutto sono molto più ottimista.oltre che un benessere fisico un benessere interiore che mi da la carica giorno dopo giorno.un grazie a meetab e soprattutto grazie alla mia amica che me li ha fatti conoscere!leggi...
Lorenzo Angelini
Lorenzo Angelini
2017-05-17T16:35:07+0000
Mi chiamo Lorenzo Angelini e prendo regolarmente integratori meetab da più di un anno. Un anno e mezzo fa ero in sovrappeso di più di 10 kg, e facevo una grande fatica a smettere di mangiare carboidrati e zuccheri. Allora ho iniziato la mia trasformazione, modificando la mia alimentazione e integrando con integratori meetab, probiotici e my health. Il mio processo di cambiamento è stato incredibile (ho perso 10 kg in 6 mesi), e integrando ho notato che riuscivo a sentire meno la fame, e aumentava di più la sensazione di fabbisogno di nutrienti. Una cosa totalmente diversa e un grande risultato per un "mangia zuccheri" come me. Inoltre non ricordo di avere più avuto un mal di pancia... cosa che soffrivo regolarmente. Grazie davvero :)leggi...
Arianna Nacca
Arianna Nacca
2017-04-29T11:46:22+0000
Ho conosciuto Meetab tramite il test online e ho preso il My Health. Le prime settimane sono state un po' strane, ma poi ho iniziato a sentirmi meglio e continuo a prenderlo. Con altri integratori ho sempre avuto qualche periodo in cui mi dimenticavo di assumerli o smettevo perché non sentivo alcuna differenza.leggi...
Enrica Lago
Enrica Lago
2017-04-25T19:29:44+0000
Ho conosciuto Meetab dopo essere stata in visita dal.dott. Tsoukalas circa 3 anni fa. Soffrivo di tiroidite di hashimoto (malattia autoimmune), i prelievi hanno evidenziato molte carenze che ho colmato con il piano alimentare personalizzato e l'integrazione Meetab personalizzata.......a tutt'oggi oltre ad aver risolto in pieno il mio problema , ho perso peso e ho migliorato la mia condizione psicofisica!!!! Sono molto soddisfatta e sto aiutando molte persone a ritrovare il loro stato ideale di salute attraverso questi integratori metabolomici....UNICI AL MONDO!!!!leggi...
Piccinini Chiara
Piccinini Chiara
2017-04-25T17:00:01+0000
Da quando uso My gastro e My Antistress ho risolto di stomaco e anche ansia!! Davvero ottimo, li consiglio a tutti😉
Snow Ila
Snow Ila
2017-04-24T18:55:45+0000
Ottimo e consigliato il my health, immuno e calmag! Tante vitamine che mancavano!
Andrea Maccagno
Andrea Maccagno
2017-04-11T22:20:07+0000
Spettacolari integratori. Il test sembrava mi conoscesse. Vedo le basi scientifiche mutuate dall'istituto europeo e funzionaleggi...
Pier Paolo Caselli
Pier Paolo Caselli
2017-03-11T20:37:02+0000
Parlare di integratori personalizzati mi sembra decisamente fuori luogo. La supplementazione specifica la si attua solo attraverso esami di laboratorio approfonditi, non certo grazie ad un test scritto a cui rispondere.leggi...
Loris Zoppelletto
Loris Zoppelletto
2017-03-08T13:50:45+0000
Da Jin Lee
Da Jin Lee
2017-02-20T13:19:45+0000
LaGiò Marina
LaGiò Marina
2016-10-26T08:32:25+0000
Chiara Manzan
Chiara Manzan
2016-07-20T13:47:15+0000
Ottimi prodotti ed ottimo servizio clienti. Professionalità e disponibilità sono ciò che caratterizzano questa azienda. AAA+++leggi...
Sofia Padova
Sofia Padova
2016-05-23T17:43:54+0000
Marco Nicolin
Marco Nicolin
2016-05-19T09:34:49+0000
Ho conosciuto i prodotti Meetab a causa di una malattia cronica di nostro figlio. Dopo 2 anni di medici e ospedali non avendo ottenuto risultati tangibili, io e mia moglie ci siamo affidati al Dott. Tsoukalas e la sua equipe. Da luglio dello scorso anno, utilizzando questi integratori da Lui consigliati, abbiamo avuto dei risultati eccezionali. Lo scorso anno mio figlio aveva perso circa 40 giorni di scuola perchè non stava bene. Quest'anno, non solo non è stato mai a casa ma è andato in gita all'estero con la scuola per 10 giorni. Da febbraio, dopo il test Numex, sia io che mia moglie abbiamo deciso di provare gli integratori, anche se non avevamo particolari problemi di salute, ma qualche dolore articolare, nel giro di due mesi sono spariti e ci siamo sentiti molto meglio e in forma come non eravamo da tempo. Consigliati anche a chi pensa di stare bene, ma con il test Numex potreste avere delle sorprese!leggi...
Paola Cielo
Paola Cielo
2016-05-13T20:11:20+0000
Ho conosciuto Meetab per caso su internet molto tempo fa , ho apprezzato le informazioni che forniva e gli interessantissimi articoli che parlavano dei meccanismi del nostro corpo e di come regolari attraverso l'alimentazione per risolvere eventuali disturbi .Ero molto scettica sugli integratori , mi domandavo come fosse possibile con un semplice test individuare le carenze nutrizionali di una persona ! Ma oggi devo dire che mi sbagliavo ....ne sto usando due e devo dire che la differenza rispetto a prima c'è e si vede chiaramente ! Mi è stata chiesta addirittura una recenzione e questo può voler dire solo due cose : 1 la serietà dell'azienda di mettersi in discussione ...2 la sicurezza che ha questa azienda rispetto ai suoi prodotti ! Consiglio a tutti il loro utilizzo!!leggi...
Zuleika Tessaroli
Zuleika Tessaroli
2016-05-13T12:32:55+0000
ho provato alcuni integratori meetab e ho voluto approfondire le schede tecniche a disposizione su internet...non c'è che dire mi complimento perché niente è lasciato al caso e formulato davvero con criterio scientifico e ecocompatibile ( integratori derivati dalla frutta) . inoltre li trovo all'avanguardia ed efficaci...continuate così, abbiamo fiducia in voi :)leggi...
Luca Omodeo
Luca Omodeo
2016-05-12T20:00:58+0000
Valeria Valle
Valeria Valle
2016-05-12T16:04:24+0000
Sto utilizzando gli integratori meetab da gennaio di quest'anno e sono veramente felice e soddisfatta. Ho risolto una infiammazione al braccio (epicondilite) che durava da mesi, non utilizzando nessun tipo di medicinale e/o nessun tipo di disinfiammatorio non sapevo che soluzione adottare. Dopo circa 1 mese e 1/2 da quando iniziai a prendere gli integratori il dolore è scomparso. Quel dolore era solo un sintomo di una situazione fisica generale causata da un prolungato stess da carenze nutrizionali. Ora mi sento meglio, più energica ed è come se il mio corpo si stesse autoriparando da danni causati da mancanza di sostanze nutritive. Sono fermamente convinta che il cibo di oggi, anche quello "biologico" non sia sufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero nonostante ce ne sia in abbondanza e che senza l'assunzione di integratori è impossibile mantenere una forma fisica ed equilibrio ideale. Grazie al teal meetab ....specialmente ad Alessandro che mi ha seguita durante questi mesi.leggi...
Mauro Gottardo
Mauro Gottardo
2016-05-12T14:32:57+0000
Gli integratori sono i migliori che io abbia mai sperimentato , è la prima volta che uso gli stessi prodotti per anni (di solito interrompevo e addirittura dovevo poi buttarli perchè scaduti). Ho risolto problemi di sovrappeso , carenza di energia , mal di testa , dolore alla schiena e gonfiori intestinali, ma sia chiaro che gli integratori da soli danno dei benefici limitati per chi spera di risolvere tutto con l'assunzione di un pò di pastiglie e non otterrà i magici benefici che si possono ottenere con integratori+ sana dieta + movimento fisico. Quello che consiglio è di non limitarsi a leggere le schede dei prodotti ma di seguire a pieno i suggerimenti dei consulenti della meetab, sopratutto sulla nutrizione , sono davvero bravi, preparati e vogliono che tu stia davvero bene.leggi...
Patrizia Senter
Patrizia Senter
2016-05-12T13:22:25+0000
Ciao allora la mia esperienza con Meetab è stata appunto eccellente in quanto ho sostenuto con gli integratori adatti la vita del mio Golden Retriever di nome Felice nella sua lotta contro un carcinoma squamocellulare al tartufo. Dopo l infausta diagnosi è stata scelta una cura omeopatica supportata da prodotti Meetab e laddove gli era stato dato un termine di vita di 8 mesi se non curato con l allopatia ossia farmaci chimici ed 1 anno con chimica è vissuto e dico vissuto non sopravvissuto ,nel senso che era attivo ,mangiava, giocava, per due anni e mezzo dalla diagnosi.Sempre controllato con periodici esami, tac visite dall 'oncologo veterinario all UNI di Grugliasco (TO) nonostante io viva in Trentino, e visite dell omeopata veterinario. Io quindi posso solo spezzare una lancia a favore della Meetab. Ho scelto Meetab anche per il mio cane che è vissuto 14 anni e mezzo! !!!leggi...
Elio Riccardi
Elio Riccardi
2016-05-12T12:53:16+0000
da tempo ricevo le news di Meetab e leggo con passione gli articoli, molto molto interessanti.. ma da quando Loris Zoppelletto ha iniziato a fare le video-pillole ed a chiarire, col suo modo semplice e comunicativo, la materia, mi sono illuminato.. beh mi ha illuminato! Da circa un paio di settimane abbiamo iniziato (mia moglie mi dà una mano :) ) a mettere ordine nella mia alimentazione e da circa una prendo regolarmente MyShape: credetemi, per una persona che viaggiava dall'anno scorso e fino a poco tempo fa intorno ai 200 di glicemia, arrivare a vedere una misurazione di 105 di ieri, rasenta il miracolo! Consiglio vivamente a tutti di leggere il libro 'Vivere fino a 150 anni', informarsi su tutto quello che ha pubblicato recentemente Loris, fare il Test e poi partire subito con gli integratori.. se sembra una favola, ti dico che è una storia vera e che è appena cominciata! Se hai dei dubbi scrivimi, ci tengo a che tu stia bene.. e per finire un grazie veramente dal più profondo del cuore a Loris, il suo aiuto è stato prezioso! Un abbraccio, ML, Elio Riccardi :Dleggi...
Patrizia Marinchel
Patrizia Marinchel
2016-05-12T11:45:50+0000
Ivan Mocchio
Ivan Mocchio
2016-05-10T16:01:38+0000
Ho iniziato a prendere i prodotti e subito ho migliorato sonno ed energia, avevo proprio la sensazione di aver bisogno del My Immuno, ne prendevo tantissimo all'inizio, ero proprio in carenza, ora invece mi sono stabilizzato. Consiglio a tuttileggi...
Altre recensioni

Non perdere l'occasione di ricevere i nostri post via mail!