La relazione tra Integrazione e Allenamento

integratori_di_aminoacidi

Il corpo umano è fatto per muoversi e l’esercizio fisico è un vero toccasana per il corpo. E’ provato attraverso molteplici studi che l’esercizio fisico ha effetti favorevoli sulla salute:

  • migliora l’umore ed e‘ il “medicinale” più‘ efficace per la depressione
  • diminuisce l’incidenza del cancro, delle malattie cardiovascolari, dell’obesità
  • rallenta l’invecchiamento e
  • regola l’espressione dei geni

Non si può raggiungere uno stato di salute ottimale in assenza di attività fisica. Inoltre molte persone trovano un piacere enorme nell’allenarsi e nello spingere il proprio corpo oltre certi limiti. Questo tipo di esercizio fisico oltre a bruciare l’adrenalina eccessiva comporta il rilascio di endorfine creando uno stato di rilassamento e benessere difficilmente ottenibile diversamente.

 

Integrazione e Allenamento

Quando ci si esercita a livelli superiori alla norma aumenta il fabbisogno del corpo di nutrienti. Aminoacidi, vitamine, minerali e antiossidanti sono necessari in quantità maggiori. Considerando che l’alimentazione moderna per quanto sia corretta, organica e salutare quasi mai riesce a fornire i nutrienti nemmeno se una persona svolge una attività fisica contenuta, per non parlare di in una persona che si allena intensamente.

Lo stato nutrizionale del tuo corpo, se non è ad un buon livello, è un fattore limitante per ottenere il massimo beneficio dall’esercizio fisico e spesso diventa anche un fattore negativo, pro-ossidante (a favore dell’ossidazione del corpo) in assenza a un apporto adeguato di micronutrienti.

Molte persone che fanno sport integrano solo con aminoacidi e proteine nel loro tentativo di migliorare le loro prestazioni e la propria salute.

Bene che ci sia l’idea di integrare ma questo approccio ha delle limitazioni:

  • Che il corpo non assorbe proteine ma le digerisce scomponendole in aminoacidi. Il problema è che è stato sperimentato come l’uomo faccia al giorno d’oggi fatica a scomporre le proteine che mangia perché il suo apparato digerente è deteriorato dalla cattiva alimentazione.
  • Nel nostro corpo avvengono 5000 reazioni chimiche attraverso vie biologiche ben definite. Somministrare grandi quantità di un elemento sblocca un passaggio ma non l’intera catena biochimica. In pratica vuol dire che un approccio univoco non è ottimale perché il corpo è una meravigliosa macchina che per funzionare ha bisogno di un certo equilibrio, ecco perché è sempre meglio non sbilanciarlo ancora di più.
 

Per ottenere quindi i migliori risultati si dovrebbe:

La relazione tra integrazione e allenamento è spesso purtroppo sottovalutata ma al giorno d’oggi si è compreso come sia fondamentale per raggiungere buone performance atletiche e anche per far sì che l’allenamento sia un beneficio e non un qualcosa che va a danneggiare il corpo consumandolo.

Alla tua forma fisica ottimale,
Nicola Peotta, Personal Trainer

PS: Se pensi che questo articolo potrebbe essere utile ad altre persone condividilo nel tuo social network preferito, aiutaci a diffondere questi dati così importanti per la salute. Lascia anche un commento se vuoi, è molto utile per noi sapere se c’è qualcosa che ti ha dato qualche spunto utile e se ci sono degli aspetti che desideri approfondire.


Tag
4 comments on “La relazione tra Integrazione e Allenamento
  1. Gianni scrive:

    Mi alleno per una maratona ed attualmente corro mediamente dagli 80/100km settimanali, suddivisi in cinque allenamenti. In proposito, ed anche per combattere il caldo, che tipo di integrazione mi consigliate?

    • Meetab Academy scrive:

      Ciao Gianni,

      Dando per scontata per il nostro modo di pensare la base di un multivitaminico completo che serve a tutti, chi fa molto sport ha un’esigenza di integrare notevole perché consuma molte energie e molti nutrienti. Per chi fa molto sport sono importanti gli aminoacidi perché aiutano il corpo a mantenerne un livello sufficiente e non far sì che i muscoli vengano “saccheggiati” dal corpo quando ha bisogno di energia e non ne trova altra. I sali minerali sono fondamentali e sottovalutati sono anche gli adattogeni che riparano dallo stress fisico dovuto allo sport e gli Omega 369 per le infiammazioni. Prova a dare una bella occhiata ai singoli integratori (cliccando in alto su “Integratori”) e spendi del tempo per leggere la funzionalità dei singoli prodotti per vedere cosa potrebbe essere utile a te.

  2. antonio scrive:

    Nell’arco della giornata, in quali momenti e dose vanno assunte le proteine?? Vado in palestra da 2 anni e mezzo, ho usato le proteine solo da un paiodi mesi….e quanto deve durare un ciclo di assunzione alternato al riposo?

    • Meetab Academy scrive:

      Ciao Antonio,

      Ogni integratore ha le sue indicazioni per quando è l’ideale prenderlo. In linea di massima sono da prendere tutti a stomaco pieno dopo i pasti, solo alcuni (tipo la Glutammina – Gastro) è consigliabile prenderla a stomaco vuoto.

      Il concetto di base per la Medicina Nutrizionale è che l’integrazione dovrebbe essere continuativa perché “integra” i micronutrienti che non ricevi con il cibo al giorno d’oggi.

      Per fabbisogni più elevati dovuti ad un carico di allenamento più intenso puoi aumentare le dosi per sostenere lo sforzo maggiore. Ci sono però dei periodi in cui anche il corpo deve riposare per cui anche l’integrazione aggiuntiva deve diminuire di pari passo e continuare solo quella di base.

      PS: Se comunque, come spiegato nell’articolo, comincerai ad assumere aminoacidi (proteine già scomposte) di qualità invece di proteine che il corpo deve digerire e scomporre farai sicuramente un bel passo avanti.

      Buon allenamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scopri la tua condizione

Integratore per l’Energia

Seguici su Facebook