10 consigli per un allenamento più efficace al 100%

10 consigli per un allenamento più efficace al 100%

Per far si che i nostri faticosi allenamenti portino veri risultati, vi lascio un decalogo di consigli per migliorare le performance e tornare a casa migliori di prima. Se avete consigli aggiuntivi a quelli di questa lista condivideteli con tutti noi qui sotto nei commenti! Vediamo ora le mie dieci dritte per un allenamento più efficace, garantito al 100%. Parola mia…e di Meetab!

1.Assicuratevi di esservi alimentati correttamente prima dell’allenamento

Qui abbiamo parlato di alcuni consigli su come alimentarsi correttamente prima di un allenamento. Cosa mangiamo è importate per la buona riuscita della sessione perché non dobbiamo essere appesantiti o deboli e abbiamo pur sempre bisogno di energie.

2. Indossate solo abiti comodi, non troppo aderenti o larghi e traspiranti

Qui, invece, abbiamo dato un’occhiata alle regoline da seguire per scegliere l’outfit migliore per il vostro allenamento. Si può essere comodi e pratici anche badando allo stile. Date un’occhiata e fatemi sapere le vostre esperienze.

3. Bevete e reidratatevi assiduamente

allenamento più efficaceBere e reidratarsi è un mantra del fitness e dello sport in generale. Questo non significa che bisogna bere qualsiasi bibita o che bisogna ingozzarsi di litri di acqua. Rispettiamo sempre le mezze misure e ne trarremo virtù. Dopo una sudata da allenamento estenuante bisogna reintegrare i liquidi persi. Sempre.

4. Respirate di pancia, non di gola

Quando un allenamento è faticoso e i battiti del nostro cuore salgono alle stelle, ci viene spontaneo respirare a bocca aperta e in modo un po’ compulsivo. Questo modo di riprendere fiato ci farà girare la testa e sentire nauseati e, nei casi peggiori, ci induce al vomito e allo svenimento. Ecco perché bisogna imparare a respirare bene e riuscire ad avere fiato fino alla fine della sessione.

5. Misurate le performance del vostro allenamento più efficace

allenamento più efficaceCome potete sapere se il vostro allenamento sia stato efficace senza affidarvi minimamente alla tecnologia? Direi che la quantità di sudore non basta a darci un’idea della performance. Per questo se fate attività cardio portate con voi un cardio-frequenzimetro per misurare lo sforzo cardiaco e, in ogni caso, pesatevi con regolarità. Misurate il vostro tuo corpo e valutate la sua trasformazione nel tempo!

6. Rispetta i tuoi tempi

Riposo e recupero sono parti integranti dell’allenamento. Un riposo misurato tra una serie di addominali e l’altra renderà più performante la tonificazione dei muscoli. Lo sapevate? Il corpo ha bisogno di essere in moto e di riposare in ugual misura, ma anche di essere rispettato a seconda delle varie fasi della giornata.

7. Procedete per gradi

allenamento più efficaceAbito al sesto piano e sono una persona pigra. Per far si che io mi abituassi allo sforzo e alla resistenza ho iniziato a fare questo piccolo allenamento quotidiano. Per una settimana ho preso le scale fino al primo piano per poi prendere l’ascensore da li. La settimana successiva sono arrivata a prendere l’ascensore dal secondo piano. La terza settimana dal terzo piano e così via, fino a riuscire a salire sei piani di scale senza problemi. Questo significa procedere per gradi. Un po’ alla volta, con motivazione e costanza. Facile, facilissimo!

8. Motivatevi con la musica

Ah, la musica. Ci accompagna in ogni stagione della nostra vita! La musica è la migliore amica di un allenamento efficace. Ci tiene attivi, motivati e felici. Provare per credere.

9. Divertitevi e traete benessere dal vostro allenamento più efficace

allenamento più efficaceQuesto punto è collegato a quello della musica. Per fare movimento e stare in forma non occorre necessariamente stramazzare sul tapis roulant se non è nelle nostre corde. Basta trovare un corso in musica che ci faccia muovere e divertire per star certi che non abbandoneremo alla prima difficoltà. Date un’occhiata qui per qualche spunto.

10. Fai sempre stretching

Io detesto con tutto il cuore le persone frettolose. Ecco, l’ho detto. Sappiate che la fretta porta sempre pasticci, anche durante un allenamento. Strafare è sbagliato ma scappare prima della fine per saltare il “noioso” stretching lo è di più. Restate fino alla fine. Concedetevi un sano e rilassante stiracchiamento. Pazientate due minuti alla fine dell’allenamento e non soffrirete dolori e patimenti il mattino successivo.

 

Silvia Ciuffetelli

Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

Lascia un commento

Chiudi il menu