Ciclo mestruale e sport

Ciclo mestruale e sport

ciclo mestrualeI dolori da ciclo mestruale sono uno degli argomenti più dibattuti in ambito femminile. Esistono molti rimedi della nonna, consigli e soluzioni. Certo è che questi rimedi non vanno bene a tutte. Un po’ perché l’origine del dolore, se troppo forte, va fatta analizzare da un medico e potrebbe celare problemi più gravi. Un po’ perché ognuna di noi è fatta a modo suo e a volte, l’effetto Placebo gioca la sua parte. Oggi qui parliamo del perché fare sport durante il ciclo mestruale può essere di grande aiuto per affrontare il dolore.

I dolori da ciclo mestruale sono ancora un cliché

ciclo mestrualeLe pubblicità degli assorbenti di certo non aiutano a fare informazione, perché sappiamo benissimo che fare la ruota e indossare aderenti pantaloni bianchi non corrisponde a verità. Nei giorni di flusso, la dismenorrea (cioè il dolore al basso ventre) possono letteralmente catapultarci in un baratro di lamenti, borse dell’acqua calda e anti-dolorifici. Ci sentiamo fragili, gonfie, brutte e tristi. Cerchiamo conforto nei carboidrati dolci e nessuna posizione sembra mai placare i crampi. Non è così?

La cultura del ciclo mestruale riporta informazioni confuse e rituali abbastanza arcaici per la gestione del flusso e del dolore. Si ritiene che le articolazioni siano più soggette a traumi e che possa essere dannoso praticare attività fisica. Forse, non è così.

Il movimento scioglie il dolore da ciclo mestruale

ciclo mestrualeIl mio professore di educazione fisica mi ripeteva spesso che “molte donne vinsero le Olimpiadi con il ciclo mestruale”.

Io stentavo a crederci, seduta al bordo della palestra con le mani avvolte sul ventre. Oggi so che la sua provocazione era giusta perché, difatti, fare movimento ci aiuta a sentire meno dolore. In realtà il corpo risulta anche più performante quando abbiamo il ciclo, perché godiamo di maggiori livelli di energia in quei giorni. Gli effetti arrivano subito perché muovendoci, dreniamo i liquidi in eccesso e sviluppiamo resistenza.  Ma non solo.

Il movimento genera antidolorifici naturali

Sapevate che il movimento fa rilasciare dal cervello le endorfine? Si tratta di potenti neurotrasmettitori che fungono da analgesici e che, quindi, fanno affievolire i crampi da dismenorrea. L’esercizio fisico, inoltre, potenzia motivazione e buon umore, dandovi la giusta carica necessaria ad affrontare i giorni di flusso. So bene quanto sia difficile trovare la voglia di muoversi durante il ciclo mestruale ma gli effetti dovuti ad un movimento un po’ più leggero rispetto alla norma, vi aiuteranno concretamente a superare il momento di difficoltà. Se non mi credete, provate sulla vostra pelle e lasciate un commento con la vostra esperienza.

ciclo mestrualeSe però il dolore mestruale è troppo acuto e non vi consente di svolgere le normali azioni della quotidianità, correte subito dal medico. Su certe cose non si improvvisa e, soprattutto, è importante fare controlli periodici al nostro apparato genitale. Infine vi lascio un ultimo consiglio prezioso: avete mai controllato per bene la vostra alimentazione? Il flusso mestruale dice tante cose su come mangiamo e come ci prendiamo cura di noi stesse. Vi suggerisco di integrare i vostri pasti con My EnergySe quello di cui avete bisogno è una spinta energica per affrontare al meglio la giornata, dovreste assolutamente provarlo. Parola di Meetab!

Silvia Ciuffetelli

Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

Lascia un commento

Chiudi il menu