fbpx

Dieta disintossicante, il modo giusto per depurare l’organismo?

Dieta disintossicante, il modo giusto per depurare l’organismo?

La dieta disintossicante, anche conosciuta come Detox o detossificante, si è diffusa molto a partire dagli Stati Uniti, e ha lo scopo di depurare l’organismo dalle scorie edieta_disintossicante dalle tossine che caratterizzerebbero la nostra alimentazione di tutti i giorni.

Solitamente è conosciuta come “terapia d’urto” da seguire per una breve durata di tempo, soprattutto in seguito a periodi di sregolatezza alimentare. C’è chi la conduce per 1 – 2 giorni e chi per una settimana intera.

Adesso che ci si prepara all’estate questo regime alimentare viene preso fortemente in considerazione per migliorare la pelle e il fisico, attraverso la riduzione dei radicali liberi per contrastare l’invecchiamento cellulare.

Quali sono le sue caratteristiche?

Tale regime prevede l’assunzione giornaliera di 1000-1100 kcal e di almeno 2 litri d’acqua al giorno per favorire la depurazione e l’idratazione del corpo.

Bisogna preferire alimenti come frutta, verdura, cereali integrali, proteine vegetali e poche proteine animali.

Da evitare invece la carne rossa, i cibi raffinati e altamente lavorati a livello industriale, gli zuccheri e le farine bianche, le bevande (compreso il caffè) e la frutta più zuccherina.

Prendendo uno schema detossificante che si sviluppi in 7 giorni, il programma prevedrebbe: il primo giorno il consumo di sola acqua e tisane a base di erbe depurative e drenanti, il secondo e il terzo solo frutta e verdura in 5 pasti (considerando gli spuntini), il quarto l’inserimento dei cereali integrali, il quinto di proteine vegetali come i legumi, il sesto e il settimo di carne e pesci magri.

Lo sbilancio metabolico

Quello che spesso viene omesso è che il tipo di regime disintossicante che abbiamo appena descritto è in realtà unodiabetes1 schema ad alto contenuto di zuccheri, seppur non raffinati e non di cattiva qualità. Valutando l’apporto dei vari nutrienti infatti, la dieta in questione è sbilanciata verso i carboidrati: molta frutta, cereali integrali, verdura e una buona componente dei legumi.

Questo fattore potrebbe non rivelarsi un fattore ottimale per il bilancio biochimico del nostro corpo.

Per chi non è adatta

Come saprai, ognuno di noi ha una costituzione differente e un fisico diverso. Un rimedio che può essere efficace per una persona, può esserlo molto meno oppure per nulla, per un’altra.

La dieta disintossicante, potrebbe in realtà non essere adatta a chi ha particolari patologie, come ad esempio il diabete, in quanto si potrebbero verificare forti sbalzi nei valori glicemici, tra un giorno e l’altro, o all’interno della stessa giornata, poiché il consumo di alimenti nei vari momenti è altamente diversificato: alcuni giorni sono ricchi di cibi che alzano molto la glicemia, altri meno.
calo di energie1
Inoltre per chi è caratterizzato da un metabolismo proteico, spesso un regime di questo tipo è proprio poco indicato per il basso contenuto di proteine. Questo fattore va incidere enormemente sulla produzione di energia, sulla capacità di concentrazione e di conseguenza sulle prestazioni della persona.

I vantaggi della disintossicazione in generale

1) Azione drenante con lo scopo di diminuire la ritenzione liquida e quindi ridurre il gonfiore.

2) “Alleggerire” il fegato: quest’organo risente molto dell’eccesso di scorie e tossine nell’organismo essendo coinvolto in numerosi processi metabolici, ripulirlo quindi migliora la funzionalità epatica.

3) Concilia il dimagrimento: lo stato di “crisi energetica” che caratterizza il corpo durante una fase disintossicante, in cui l’apporto calorico è relativamente basso, permette di dare una scossa al metabolismo.

4) Migliorare il potere antiossidante del nostro corpo contrasta l’inevitabile invecchiamento cellulare, rallentandolo.

In conclusione?

Alcune caratteristiche di questa dieta disintossicante sono da prendere in considerazione perché fattori preziosi:

Il consumo di verdura, soprattutto dall’azione drenante e depurativa, come i finocchi, i carciofi, il sedano, la verdura a foglia verde, i broccoli e gli spinaci agevolano il corpo a liberarsi dei liquidi in eccesso, riducendo il gonfiore

Bere molta acqua e tisane o infusi a base di erbe drenanti: tarassaco, cardo Pretty woman drinking water isolated on a white backgroundmariano, finocchio, tè verde, permette al fisico di idratarsi nella maniera corretta per agevolare ogni sua funzione fisiologica.

Eliminare ogni tipo di carboidrato raffinato, o alimento industrialmente elaborato, bibite e zuccheri in generale riduce la ritenzione liquida e i livelli infiammatori. Questo fattore dovrebbe essere alla base di ogni dieta.

Come spunto per una buona disintossicazione e depurazione del corpo potete seguire, per brevi periodi di tempo, la dieta mima digiuno, di cui trovate ogni informazione a questo articolo “Digiuno: i vantaggi di non mangiare sempre..”

Dott.ssa Carolina Capriolo
Biologa Nutrizionista

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. uantitativi per raggiungere le determinate calorie.
    Ottimo.
    mi sarebbe servito molto , avere i q
    saluti

    1. Se prendiamo in considerazione la dieta mima digiuno (calorie previste: 1100kcal il primo giorno, 800kcal gli altri giorni):
      1 giorno tipo (1100kcal)- per ogni pasto (colazione, pranzo, cena): 2 tazze di verdura cruda/cotta + 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva + 15 mandorle o 2 cucchiai di semi oleosi (di zucca o di girasole).
      i giorni a 800 kcal- per ogni pasto (colazione, pranzo, cena): 1 tazza di verdura cruda/cotta + 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva + 15 mandorle o 2 cucchiai di semi oleosi (di zucca o di girasole).

      Ovviamente i quantitativi variano a seconda degli alimenti scelti tra quelli permessi, bisognerebbe andare più nello specifico. Questo potrebbe essere un’indicazione generale.

  2. GENTILISSIMI , È ASSOLUTAMENTE INTERESSANTE E

    VERO , PERCHE’ , HO TROVATO UN CENTRO

    FRANCESE CHE HA SEDE A ROMA MILANO PUGLIA

    CHE ORGANIZZA RITIRI DI DIGIUNO ED IO VOGLIO

    ANDARCI , PERCHÉ DA SOLA NON CI RIUSCIREI,

    LA MIA FORZA DI VOLONTÀ NON È COSÌ COSTANTE.

    GRAZIE SPERO CHE SIANO IN TANTI A LEGGERE

    IL VOSTRO SITO

Lascia un commento

Chiudi il menu