Intestino e probiotici

Intestino e probiotici
L’intestino è un organo fondamentale per la mostra salute, possiamo quasi considerarlo la prosecuzione dello stomaco, in quanto a livello intestinale riusciamo a digerire alcune componenti di ciò che mangiamo.

L’intestino è popolato da alcuni organismi che vivono nel nostro corpo e che sono altrettanto fondamentali per la nostra salute.
Questi organismi possono essere batteri, virus e funghi.
I batteri in particolare possono essere di numerose specie e hanno differenti funzioni.
Servono per:
  • produzione di neurotrasmettitori
  • produzione di alcune vitamine esempio b12
  • aiutano a completare i processi digestivi
  • costituiscono un sistema di difesa tramite il sistema immunitario
  • ci permettono di mantenerci forti

L’ALIMENTAZIONE IMPEDISCE IL PROLIFERARSI DI BATTERI “CATTIVI”
MA PER RISANARE LA FLORA BATTERICA BUONA ABBIAMO ASSOLUTAMENTE BISOGNO DI RIMPIAZZARLI CON UN PROBIOTICO.

I PROBLEMI DELLA FLORA BATTERICA

Intestino Dysbiosis

Uno dei problemi più attuali che caratterizza l’intestino è appunto una condizione di flora batterica alterata, scientificamente detta Disbiosi. In una condizione alterata le specie batteriche che popolano l’intestino non sono presenti in una corretta proporzione, ci sono troppi batteri potenzialmente patogeni, e potenzialmente “cattivi” e pochi batteri “buoni”.

LA CAUSA DELLA DISBIOSI

La causa principale della Disbiosi è legata a ciò che mangiamo, una scorretta alimentazione che prevede cibo raffinato con additivi, conservanti, la mancanza di acqua nella giornata tipo, la poca verdura, le poche fibre, portano uno squilibrio all’interno della flora intestinale.

I CONSIGLI

probiotici

I primi consigli sono quelli riguardo l’alimentazione, ma anche la nutrizione usando una integrazione specifica. Per quello che riguarda l’alimentazione è consigliabile consumare un buon quantitativo di acqua giornaliero, almeno 2 l al giorno, aumentare il rapporto di fibre, preferire cereali non raffinati, ridurre al minimo gli zuccheri.

Per quanto concerne l’integrazione è consigliato l’utilizzo dei probiotici.

Dott.ssa Carolina Capriolo
Biologa Nutrizionista

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

Lascia un commento

Chiudi il menu