fbpx

Invecchiamento e Malattie Croniche: le ultime scoperte

Invecchiamento e Malattie Croniche: le ultime scoperte

Nel 2009 il Nobel per la medicina fu assegnato a un team di scienziati che hanno scoperto i meccanismi dell’invecchiamento nel corpo umano. Si aspettano delle scoperte impressionanti in questo campo nei prossimi 20 anni. Il nostro corpo invecchia perchè è programmato geneticamente per farlo, ogni cellula nel nostro corpo ha a disposizione un numero ben definito di replicazioni dal momento della nascita in poi.

invecchiamento_cause

Tanto si tratta il nostro corpo, maggiore sarà l’ossidazione (piccoli danni interni nel corpo) e di conseguenza maggiore sarà la necessità che le cellule si replichino con molta frequenza. La velocità di replicazione delle cellule determina la velocità di invecchiamento dei tessuti e dell’organismo. Meccanismi antiossidanti in perfetta condizione aiutano le cellule a essere più sane e durare più a lungo. Tramite studi indiretti si è visto che il corpo umano può superare i 150 anni di vita in ottime condizioni di salute.

 

Malattie croniche:

Sono stati accennati prima i “meccanismi antiossidanti”, vediamoli meglio con un esempio. Pensiamo al nostro corpo come ad un motore di un’automobile che brucia combustibile per funzionare. Il motore man mano che è in azione lascia dei detriti e si deteriora progressivamente con l’uso fino a che devi cambiarlo. Il corpo umano è uguale, e quello appena descritto con questa analogia è il processo ossidativo del corpo che quindi tende ad invecchiare e a degenerarsi. Il corpo però ha anche una capacità antiossidante, una forza contraria che, per continuare con l’analogia del motore, sistema i danni e ripulisce i detriti mano a mano che si formano mantenendo il corpo giovane e in salute.

Quando questa capacità antiossidante viene sopraffatta da quella ossidante, l’invecchiamento accelera e le malattie croniche sfociano.

Le malattie croniche (problemi di salute che hanno una durata superiore ai 3 mesi) diventano sempre più comuni al giorno d’oggi. Carenze di micronutrienti, stress e tossicità da fattori alimentari e ambientali alterano il bilancio biochimico del nostro corpo portando alla manifestazione di una malattia cronica. La causa principale di una malattia cronica è quindi che la velocità dei danni accumulati è superiore alla velocità con l’organismo riesce a ripararli.

 

Cosa fare per rallentare l’invecchiamento e mantenere una buona salute?

E’ di vitale importanza somministrare i micronutrienti necessari e aiutare i meccanismi antiossidanti che riparano i danni a livello cellulare. Antiossidanti naturali come gli estratti del tè verde, il picogenolo, la vitamina C, I tocotrienoli, la quercetina, la luteina e l’astaxanthina insieme a gli elementi necessari al corpo umano per produrre i propri anitossidanti intra-cellulari, un corretto bilancio fra omega 3, 6 e 9 e un apporto adeguato di calcio, magnesio e vitamina D favoriscono una migliore funzione di tali meccanismi riparativi.

Alla tua salute,
Francesca Marcon, Biologa

PS: Se pensi che questo articolo potrebbe essere utile ad altre persone condividilo nel tuo social network preferito, aiutaci a diffondere questi dati così importanti per la salute. Lascia anche un commento se vuoi, è molto utile per noi sapere se c’è qualcosa che ti ha dato qualche spunto utile e se ci sono degli aspetti che desideri approfondire.

 

__________________

Fonti:
Wikipedia Premium Nobel per la medicina 2009: http://it.wikipedia.org/wiki/Elizabeth_Blackburn
Metabolomic Academy – www.einum.org
Impact of antioxidant supplementation on chemotherapeutic toxicity: A systematic review of the evidence from randomized controlled trials. Keith I. Block1,2, Amanda C. Koch1,2*, Mark N. Mead1, Peter K. Tothy1, Robert A. Newman3 and Charlotte Gyllenhaal1,2. Int. J. Cancer: 123, 1227–1239 (2008) ‘ 2008Wiley- Liss,Inc.

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. sempre pagare bisogna ! e chi non ha i soldi ?

    1. Ciao Lidia,
      per gli integratori intendi?
      Se il cibo fosse pieno di nutrienti come era una volta si potrebbe fare a meno di acquistarli, purtroppo la situazione odierna è diversa e sono molto importanti.
      Tuttavia, per chi non se lo può permettere, dà buoni risultati anche adottare un regime alimentare e di vita sani seguendo i consigli che trovi in questo blog evitando cibi trattati, evitando gli zuccheri e facendo dell’attività fisica ad interval training. Leggi bene gli altri articoli di questo blog e siamo sicuri che potrai avere delle indicazioni interessanti che puoi mettere in pratica.

  2. Già… perchè una bella azienda come la vostra non prende in considerazione di fare un inyegratore con l’astragaloside IV? Così ci allunghiamo i telomeri 🙂

    1. Ciao Pierangelo,

      La ricerca sui telomeri è sicuramente uno degli aspetti più interessanti del prossimo futuro. Al momento i prezzi sono abbastanza proibitivi per questo tipo di prodotti e gli effetti ancora da accertare, ma stiamo monitorando la cosa attentamente…

  3. Buongiorno Paola,

    innanzitutto complimenti perché di 83enni che navigano e lasciano commenti su Internet non ce ne sono tante!

    Ottimo che prendi un integratore, questi sono gli integratori che abbiamo prodotto noi per lo Stress Ossidativo, dagli un’occhiata 😉
    http://www.meetab.it/2-18-3-16.html

  4. io di anni ne ho già 83, e mi bastano e avanzano. di malattie antimmunitarie ho i divericoli, la gastrite cronica, l’artrite. Poi tra quelle che non vanno mai via l’artrosi, la sinusite, l’alluce e il ginocchio valgo, respiro pesante, ansdia e depressione. Che ve ne pare? Come antiossidante da anni continuo a sostenermi con l’immun age. Cordialmente, paola

Lascia un commento

Chiudi il menu