fbpx

Pallavolo o pallacanestro?

Pallavolo o pallacanestro?

 

Preferisci giocare a pallavolo (volley) o a pallacanestro (basket)?

Scegliere uno o l’altro sport non è scontato. Entrambe le discipline hanno il vantaggio del gioco di squadra, della pratica al coperto (generalmente) e degli indiscussi benefici sul nostro fisico. Cerchiamo di capire le caratteristiche principali addentrandoci nello specifico di queste due discipline.

Perché amare la pallavolo?pallavolo o pallacanestro?

Le regole base della pallavolo sono poche. Si gioca in squadre generalmente da sei. Lo scopo del gioco è essenzialmente quello di far cadere la palla nel campo avversario. Se i giocatori in campo sono sei, la squadra completa può arrivare ad avere un massimo di 13 membri.

Ciò che contraddistingue questa disciplina è la totale assenza di contatto fisico, motivo per cui si può giocare in squadre miste. L’obiettivo è quello di far volteggiare la palla (per un massimo di tre volte) e di procedere all’attacco nel campo avversario. I fisici dei professionisti del volley (abbreviazione dall’inglese di “volleyball”) hanno gambe muscolose ma affilate e glutei di ferro.

L’allenamento e le tecniche della pallavolo

In questa disciplina è importante saltare in alto ed essere veloci e precisi negli scatti in avanti e all’indietro.

La rapidità dei movimenti è necessaria a lavorare in maniera coordinata con la squadra per far sì che la palla non tocchi mai terra quando si trova nella propria area di campo.

Gli allenamenti sono davvero impegnativi anche dal punto di vista della resistenza. Bisogna fare molta pratica sulla ricezione e a farne le spese sono gli avambracci nel ricevere una forte schiacciata con la posizione del ‘Bagher’, che consiste nel colpire la palla a forte velocità dal basso all’alto tramite l’uso delle mani leggermente accavallate.

L’equipaggiamento è molto ‘basic’ perché comprende delle protezioni in tessuto per ginocchia e polsi e, almeno in fase di allenamento, un qualunque capo in cotone adatto a fare attività sportiva.

pallavolo o pallacanestro?Perché giocare a pallacanestro?

La pallacanestro (o basket) è considerata prettamente una disciplina maschile, associata a immagini ideali alla NBA (National Basketball Association, comunemente nota come NBA) dove il player è di statura elevata, muscoloso e contraddistinto dall’atteggiamento da rude-street-boy. 

In realtà questa disciplina riscuote molto successo anche tra le donne. Come per la pallavolo, le regole del basket non sono molte e sono facili da imparare. Lo scopo del gioco è quello di lanciare la palla dentro al canestro per fare più punti della squadra avversaria. La palla, denominata palla a spicchi, è caratterizzata da una particolare durezza funzionale al rimbalzo a terra.

Il gioco di squadra è fondamentale per vincere un match. Si tratta di una disciplina affascinante e che richiede molta dedizione. Il basket richiede abilità nel maneggiare la palla, riflessi veloci e ottima resistenza fisica. Così come risulta fondamentale avere un ottimo slancio in alto per arrivare al canestro, allo stesso modo è importante sviluppare una buona muscolatura dorsale e nelle braccia per i tiri lunghi, precisi e veloci.

Il bello della pallacanestro

PreNel basket si ha davvero pochissimo tempo per prendere una decisione durante un’azione di gioco. Ecco perché gli allenamenti puntano molto, almeno in fase iniziale, a sviluppare una buona ricezione della palla, che è la vera protagonista di questa disciplina. Essa deve, infatti, diventare come un prolungamento delle braccia. Bisogna familiarizzare con la forma, la grandezza, la consistenza e il peso. Esistono interessanti versioni di declinazione del basket come lo street basket, che consiste in un tre-contro-tre sotto un solo canestro e con un mini-campo ridotto.

Pallavolo o pallacanestro, quindi?

Può risultare strano mettere a confronto due discipline così diverse tra loro. L’intento è quello di darvi uno sguardo d’insieme per valutare quale delle due discipline vi attiri maggiormente: la pallavolo o la pallacanestro (volley vs basket).

Continuate a seguirci nella nostra rassegna di sport da praticare e, se siete veri competitivi, dovreste dare un’occhiata anche qui!

Silvia Ciuffetelli
Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

 

Lascia un commento

Chiudi il menu