Pattinaggio e skateboarding: scopriamo due sport estremi!

Pattinaggio e skateboarding: scopriamo due sport estremi!

pattinaggioPattinaggio e skateboarding sono due sport da considerare “estremi” per via delle abilità richieste e per la pericolosità di alcune acrobazie realizzabili sulle ruote, una delle caratteristiche che queste due discipline hanno in comune. Per praticare pattinaggio e skateboarding è richiesta costanza, coraggio e voglia di adrenalina, ma soprattutto impegno. Si rischia di cadere molto spesso, di farsi male. Si deve tollerare la fatica e, perché no, il dolore.

Ma si tratta pur sempre di discipline amate e seguite, in grado di regalare enormi emozioni anche a chi le segue per passione. Vediamo di capire meglio in cosa consistono, a partire dalle loro differenze.

Qualche classificazione tra pattinaggio e skateboarding

pattinaggio e skateboardingPerché pattinaggio e skateboarding in uno stesso articolo? Partiamo velocemente dalle definizioni. Il pattinaggio si pratica su pattini a lama per superfici ghiacciate o su pattini a rotelle o ruote per pista e strada. Mentre il pattinaggio sul ghiaccio ha radici remote, diciamo tra il 1400 e il 1600, quello a rotelle è più recente e si colloca tra 1800 e 1900. Sebbene abbiano storie differenti, i due tipi di pattinaggio si sono affermati come disciplina sportiva prima, e olimpica poi, durante il XIX secolo. Per il pattinaggio, al variare dei tipi di pattini, varia il tipo di denominazione e, pertanto, di disciplina.

Quello che viene comunemente definito come Roller Skating è il pattinaggio a rotelle (due o quattro) e per cui la Federazione Italiana di Hockey e Pattinaggio riconosce le seguenti discipline sportive: skyroll, pattinaggio artistico e hockey su pista. Se le ruote sono allineate, cioè in line, le discipline sportive riconosciute sono l’in-line alpino, l’hockey, il freestyle, il pattinaggio in velocità e il pattinaggio di figura in linea.

Anche per il pattinaggio sul ghiaccio ci sono alcune discipline riconosciute dalla federazione e che sono il pattinaggio artistico, l’hockey su ghiaccio, il pattinaggio in velocità e lo short track, ovvero il pattinaggio in velocità su tratti brevissimi e ad alta intensità.

Quanto allo skateboarding, i termini sono molto simili ma la tecnica è tutta un’altra cosa. Si tratta di uno sport originario in California che ha subito tantissime evoluzioni, soprattutto riguardo la tavola. Si tratta di un vero e proprio sport estremo che comparirà per la prima volta alle Olimpiadi di Tokio 2020.

Le specialità dello sketeboarding:

pattinaggio e skateboardingLe più diffuse sono lo street, il vertical e il longjump. Tra le specialità di velocità c’è lo slalom, lo slalom bordercross e il downhill.

Per ogni specialità variano le grandezze e le fattezze della tavola, che generalmente però presenta una tavola concava, quattro ruote su cuscinetti per la precisione e quattro trucks (cioè carrelli) per le sterzate.

In verità esistono numerosissime altre specialità, magari minori e diffuse solo localmente. Oltre ad essere uno sport, lo skateboarding è diffuso come un modo di essere, uno stile caratterizzante. Nei Paesi in cui è più diffuso, come gli States, gli skaters utilizzano la tavola come mezzo di trasporto e vestono con uno stile che richiama un gusto urban e funky.

Pattinaggio e skateboarding sono entrambi anche sport invernali

pattinaggio e skateboardingSe questo è vero per il pattinaggio, in cosa consiste lo skateboarding invernale? Non esiste una vera e propria versione invernale, sebbene la preparazione atletica per questa disciplina equivalga a quella per sport come lo sci o il surf. Proprio perché si tratta di uno sport di scivolata (detta glisse), scivolare sulla tavola a quattro ruote sarà come volteggiare sulla neve.

Si tratta di uno sport in velocità, per cui è obbligatoria una estenuante pratica. In Italia è praticato molto per strada in aree attrezzate o parchi pubblici. Per far pratica con questo sport la cosa più saggia da fare è quella di munirsi di protezioni adeguate per ginocchia, gomiti e capo.

 

Silvia Ciuffetelli

Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

 

 

Lascia un commento

Chiudi il menu