Perché iniziare a praticare Smolball

Perché iniziare a praticare Smolball

smolballLo smolball è uno sport misto per due ragioni. La prima è che non prevedendo contatto fisico può essere giocato in squadre, per l’appunto, miste. La seconda è che si tratta di uno sport nato dalla combinazione di tennis, badminton e unihockey.

Il proverbio “di necessità, virtù” calza a pennello con la storia della nascita di questo sport, che trae le sue origini da un professore polacco, Janusz Smolinski. Durante gli anni ’70 questo professore ebbe l’intuizione di far giocare a tennis due squadre di studenti così composte: 3 giocatori e 1 portiere ciascuna. Le origini e la sua diffusione sono di matrice europea, sebbene in Italia non sia affatto diffuso. Nelle scuole tedesche e inglesi, per lo più, lo smolball è invece molto praticato e avvincente.

Come si gioca a smolball?

Il campo coincide con quello tradizionale del basket al coperto ma, al posto dei canestri, ci sono due porte della grandezza di due metri per uno e mezzo. Il gioco consiste nel segnare punti in rete passando la palla in aria con delle speciali racchette simili a quelle del beach-volley. Questo sport presenta delle regole semplici e, di fatto, lo svolgimento del gioco non è poi così complesso. Sostanzialmente bisogna seguire la regola del quattro: quattro sono le volte massime in cui si può toccare la palla, quattro sono i passi massimi che si possono compiere con la pallina sulla racchetta e quattro sono i secondi per cui può durare il contatto massimo con la palla.

Le caratteristiche dello smolball

Una partita standard dura per tre set da venti minuti, alternati con dieci minuti di riposo. Il fischio di inizio fa partire il gioco con un rimbalzo della pallina a centro campo. All’inizio della partita le racchette devono rigorosamente essere poggiate a contatto con il suolo. Dopo ogni rete segnata il portiere fa rimessa in gioco da uno degli angoli dell’area della porta a bordo campo. Oltre alle racchette, i giocatori sono dotati di un guanto per impugnarle e i portieri indossano una maschera di protezione per il volto.

smolballAnche se le regole sono molto semplici ed è facile imparare come si svolge il gioco, l’allenamento motorio è piuttosto impegnativo perché punta tutto su velocità e coordinazione. Durante un’azione di gioco di smolball è necessario prendere decisioni in fretta e maneggiare la pallina e la racchetta con maestria e sapienza. Per prendere confidenza con queste ultime è necessario allenare velocità, precisione e coordinazione al punto da sembrare dei veri e propri giocolieri. Questo non deve spaventare ovviamente. Per ogni novità è necessario un certo allenamento per abituarsi, così come per il calcio o la pallavolo.

Lo smolball è una disciplina molto interessante da praticare…

smolball…ed è consigliata a chi vuole migliorare la propria forma fisica senza annoiarsi in estenuanti ore in sala pesi o in corse faticose sul tapis-roulant. Essendo uno sport di squadra è anche consigliato a chi vuole sperimentare ambienti nuovi, conoscere nuove persone e migliorare la propria autostima. Di sport di squadra ne abbiamo parlato molto qui su Meetab… hai già dato un’occhiata? So che lo smolball non è uno sport molto diffuso ma con un po’ di ricerca online sono certa che riuscirete a trovare una squadra in cui cominciare ad allenarvi. Non dimenticate di farmi sapere come vi siete trovati!

Silvia Ciuffetelli

Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

Lascia un commento

Chiudi il menu