fbpx

Antiossidanti: cosa e quali sono?

Antiossidanti: cosa e quali sono?

Gli antiossidanti sono sostanze che neutralizzano i radicali liberi, molecole molto reattive prodotte naturalmente nei processi metabolici oppure derivanti da sorgenti ambientali come l’inquinamento, le radiazioni, il fumo di sigaretta.

I radicali liberi penetrano velocemente nella struttura della cellula e possono innescare delle reazioni a catena spesso devastanti: mutazioni, aberrazioni cromosomiche, tossicità cellulare, deficit immunitari, insorgenza di cellule tumorali, ecc.

Gli antiossidanti proteggono le cellule e i tessuti dagli effetti dannosi dell’eccesso di radicali liberi circolanti nell’organismo. Si trovano naturalmente presenti nella frutta e nella verdura e possono essere aggiunti alla dieta sotto forma d’integratori.

La regolazione dei radicali liberi è effettuata però dal nostro organismo anche attraverso alcuni enzimi da lui stesso prodotti e da alcune vitamine e minerali.

Alcuni dei principali antiossidanti

vitamina_c

Bioflavonoidi: sono una vasta categoria di sostanze antiossidanti naturalmente presenti nella frutta assieme alla Vitamina C, in natura. La Vitamina C sintetica non li contiene. Aumentano l’efficacia della Vitamina C stessa.

Acerola: è la fonte naturale più ricca di vitamina C, molto più degli agrumi e dei kiwi. I suoi frutti vengono raccolti ancora verdi: in questo modo il contenuto di vitamina C è molto superiore (da qui il sapore acido della frutta verde). E’ utile contro la fragilità dei vasi capillari e gli ematomi. Ha proprietà antiemorragiche. E’ indicata per combattere la stanchezza. Interviene nella sintesi degli ormoni steroidei, in particolare dei corticosteroidi, e quindi dà un effetto tonico-stimolante. Ha un’attività antivirale e quindi può servire contro l’influenza e i comuni raffreddori. Stimola il sistema immunitario (in quanto aumenta l’attività fagocitaria dei leucociti e favorisce lo sviluppo dei linfociti).

Resveratrolo: è particolarmente studiato per la sua attività antiaging sul tessuto cutaneo; poiché il tessuto cutaneo rappresenta la prima manifestazione visibile del processo di invecchiamento dell’organismo, per la comparsa di rughe, secchezza cutanea, ecc.

Acido Alfa Lipoico: coenzima del metabolismo cellulare e antiossidante. Viene utilizzato nelle diete dimagranti per migliorare l’utilizzo dei carboidrati e stabilizzare la glicemia(potenzia l’azione dell’insulina).

Tè verde: antiossidante e dimagrante. Si conoscono ormai da molti anni le proprietà benefiche del tè verde. Da oggi, però, un gruppo di ricercatori greci ci spiega anche perché in particolare questa bevanda fa bene al cuore.

Quercitina: nota al grande pubblico per il suo elevato potere antiossidante e antinfiammatorio, la quercetina è un supplemento dietetico utile ad attività antiaging ed antiossidanti.

Luteina: Nota al grande pubblico per il suo elevato potere antiossidante ed antinfiammatorio, la quercetina viene proposta come supplemento dietetico all’interno di formulazioni ad attività antiaging ed antiossidante.

Astaxantina: un pigmento rosso-arancio diffuso negli animali acquatici (pesci e crostacei) agisce come antiossidante a livello oculare, cerebrale e del sistema nervoso.

Picnogenolo: flavonoidi noti per la loro azione protettiva nei confronti dei capillari e di supporto per contrastare gli eritemi solari e stabilizzante del collagene. L’attività antiossidante del picnogenolo è stata stimata essere addirittura 20 volte superiore a quella della Vitamina C e 50 volte superiore a quella della Vitamina E.

CannellaEstratto di Cannella: oltre ad un elevato potere antiossidante, la Cannella possiede anche la proprietà di regolare i livelli di glicemia nel sangue aumentando la sensibilità delle cellule all’insulina. La struttura molecolare della Cannella è molto simile a quella dell’insulina umana e secondo studi regola i livelli glicemici a digiuno e combatte il sovrappeso o l’obesità controllando quindi i due fattori di rischio per diabete e malattie cardiovascolari.

Gli antiossidanti si possono assumere tramite l’alimentazione, si trovano in moltissimi cibi come i mirtilli, il kiwi, il tè verde, il cacao, le bacche di goji. Non è sempre facile assumere le quantità di antiossidanti necessarie solo dall’alimentazione perché bisognerebbe consumare quantità molto elevate. Può essere quindi molto utile integrare la propria dieta con un antiossidante completo che include tutti questi anti-ossidanti elencati.

Alla tua salute,
Francesca Marcon, Biologa

PS: Se pensi che questo articolo potrebbe essere utile ad altre persone condividilo nel tuo social network preferito, aiutaci a diffondere questi dati così importanti per la salute. Lascia anche un commento se vuoi, è molto utile per noi sapere se c’è qualcosa che ti ha dato qualche spunto utile e se ci sono degli aspetti che desideri approfondire.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Interessante l’argomento trattato. Ma esiste un integratore così completo?

    1. Buongiorno Stella, sì esiste, eccolo qui, si chiama My Antioxidant.
      Lo puoi vedere a questo link.

      Su questo integratore è stato anche pubblicato uno studio scientifico in collaborazione con l’Università di Brescia, ecco il link dello studio.

Lascia un commento

Chiudi il menu