fbpx

La bugia che i grassi fanno male

La bugia che i grassi fanno male

Certo il nome non aiuta, se chiamano grassi uno pensa che facciano ingrassare e facciano male. E per tantissimo tempo è stato così. La pubblicità si è accanita contro i grassi lanciando campagne “Low Fat” o “Light” dove veniva promosso il fatto che c’erano pochi o zero grassi.

In tantissime diete una delle prime azioni è quella di tagliare i grassi nella convinzione che siano loro i responsabili del peso in eccesso.

In realtà non è preciso, bisogna fare una distinzione perché ci sono grassi “buoni” e “cattivi”. Sono i grassi “cattivi”, i carboidrati raffinati e gli zuccheri che fanno ingrassare, non i grassi buoni che invece sono importantissimi per la salute e addirittura aiutano a ridurre il grasso in eccesso contribuendo a risvegliare il metabolismo.

 

I grassi “cattivi”

fritto_300Questi grassi si trovano ad esempio nei fritti, nei dolci, nelle margarine, nei formaggi di mucca, nelle carni grasse e alimentate con mangimi, nei cracker, nelle merendine, ecc.

Gli alimenti che li contengono sono considerati dall’organismo come qualcosa di artificiale e creano un vero e proprio caos a livello cellulare contribuendo all’ossidazione del corpo.

 

I grassi “buoni”

grassiI grassi buoni sono ad esempio l’olio d’oliva, l’avocado, le noci, le mandorle, il burro chiarificato, il cocco, ecc.

Hanno tre importanti funzioni:

  • Formare le pareti cellulari
  • Sono il combustibile da bruciare per produrre energia
  • Partecipano alla formazione di diversi ormoni
 

Omega 3, 6 e 9

Solitamente non si riesce ad assumere una quantità sufficiente di grassi buoni per cui è spesso necessaria un’integrazione. In questo caso ci si riferisce agli acidi grassi Omega 3, 6 e 9.

Quando i dati sull’importanza degli acidi grassi sono emersi si sentiva parlare solo degli Omega 3. Ora si è scoperto come sia importante mantenere un bilanciamento tra questi 3 acidi grassi perché nel corpo c’è un rapporto ottimale che con l’alimentazione moderna viene purtroppo modificato.

Con l’alimentazione moderna, se si consumano tanti cibi industrialmente trattati, si ha uno sbilanciamento di Omega 6 che porta il corpo ad essere infiammato e ad essere a rischio di malattie croniche.

E’importante quindi mantenere un giusto rapporto di Omega 3, 6 e 9 sia che tu scelga di aiutarti con l’integrazione oppure che tu preferisca cercare di assumere tutti i grassi buoni dal cibo.

Alla tua salute,
Francesca Marcon, Biologa

PS: Se pensi che questo articolo potrebbe essere utile ad altre persone condividilo nel tuo social network preferito, aiutaci a diffondere questi dati così importanti per la salute. Lascia anche un commento se vuoi, è molto utile per noi sapere se c’è qualcosa che ti ha dato qualche spunto utile e se ci sono degli aspetti che desideri approfondire.

 

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. Buongiorno, ho 60 anni , ho avuto per tutta la vita un peso ideale per me di 52 kg, ma da alcuni mesi sono scesa a 49 e ora sono decisamente magra e non riesco più a ritornare al peso di prima. Sento che dovrei mangiare più grassi e ho iniziato a prendere il burro chiarificato oltre alle noci e all’ olio extr di oliva che già prendevo. Come fare ad ingrassare? Grazie.

    1. Buonasera Alessandra,
      Cerchi di inserire, come ha detto bene lei, frutta secca, olio extravergine d’oliva, semi oleosi, farina di semi di lino, farina di mandorle, olive, avocado, cocco, burro di cocco e burro chiarificato; in modo che ci sia tutti i giorni una buona fonte grassa. Può arricchire i contorni di verdura o inserirli anche nello yogurt e sfruttare le farine di frutta secca e semi oleosi anche per la preparazione di dolci, focacce o panificati alternativi.

  2. b.giorno, io integro con omega 3 perche gli omega 6 li8 prendiamo senza volerlo con i cibi tutti abbondanti del 6…allora perche prendere un integratore bilanciato 3 6 9 se comunque poi ci nutriamo troppo dei 6?
    i. rossi
    grz

    1. Buongiorno Ivano,

      E’ un’ottima domanda la sua. In realtà gli Omega 6 non sono tutti uguali.
      Esistono degli Omega 6 pro-infiammatori e degli Omega 6 che regolano positivamente l’infiammazione e quindi sono benefici.

      Maggiori informazioni sul perché è importante bilanciare correttamente e quanto siamo sbilanciati negli Omega si trovano nella descrizione del My Omega 3-6-9:
      https://www.meetab.it/it/31-my-omega.html

  3. Io ho il metabolismo molto lento non riesco a dimagrire per problemi di salute non posso muovermi molto ho 47 anni e peso 78 kg mangio sano cereali integrale ecc e prendo l integratori meetab

    1. Buongiorno Sonia,

      Sei seguita da un medico o nutrizionista o li hai presi da sola gli integratori?
      Se hai preso gli integratori giusti per te di sicuro il tuo metabolismo migliorerà.
      Vedrai tu se poi il tuo corpo tenderà a riportarsi ad un peso ideale e per questo una sana alimentazione, come fai, e almeno un po’ di movimento sono molto importanti.

Lascia un commento

Chiudi il menu