fbpx

Gli ingredienti migliori per un’alimentazione sana

Gli ingredienti migliori per un’alimentazione sana

ingredienti miglioriPerché parlare di ingredienti sani e alimentazione in una sezione che si occupa di sport e allenamento? Perché la lista degli ingredienti migliori che vi propongo in questo articolo è strettamente correlata a obiettivi di dimagrimento, potenziamento, drenaggio e miglioramento della salute da un punto di vista fisico e psichico.

Un’alimentazione variegata, completa, controllata ed equilibrata è il 50% del lavoro da fare per tornare in forma allenandosi. Per ottenere risultati efficaci e soddisfacenti bisogna unire attività fisica e dieta equilibrata: ma questo lo sapete già. In questa top “ten” degli ingredienti migliori per un’alimentazione sana, troverete dei validi alleati per il vostro benessere fisico e mentale.

Ne manca qualcuno? Segnalatemelo nei commenti!

Zenzero per il metabolismo

Piccantino e amarognolo, lo zenzero possiede una miriade di proprietà benefiche ed è davvero versatile in cucina. Oltre ad insaporire cibi dolci e salati, possiede qualità anti-ossidanti e contrasta la crescita del colesterolo cattivo nel sangue. Non solo! Stimola il metabolismo e riattiva il cervello.

Voto: ottimo!
Consigliato: per chi vuole tenere sotto controllo il peso e il colesterolo.

Limone per le energie

ingredienti miglioriPulisce, idrata e stimola. Il limone contiene vitamina C ed è un ottimo diuretico. Il limone è dissetante, ha un sapore aspro ma gradevole e aiuta la digestione.

Voto: indispensabile!
Consigliato: per chi si sente debole, spossato e demotivato.

Olio d’oliva crudo, la base di un’alimentazione sana

Nella dieta mediterranea, patrimonio dell’Umanità, l’olio d’oliva è al primo posto tra i condimenti. L’olio aiuta la digestione e combatte la stitichezza. Utilizzato a crudo rende i cibi prelibati oltre ad avere miracolose proprietà idratanti.

Voto: 10+
Consigliato: a chi deve ridurre il colesterolo LDL nel sangue

Arancia, tra gli ingredienti migliori da usare con cautela

Amica e nemica della dieta, l’arancia se consumata nelle prime ore del giorno, fino al pranzo, è un alimento versatile e utile per il benessere e la salute. Fonte incredibile di vitamina C, l’arancia si presta per una buona colazione fresca, oppure per arricchire insalate. Si tratta di un alimento difficile da digerire, quindi non va accostato ad altri ingredienti pesanti.

Voto: A+!
Consigliato: a chi necessita di ritrovare energie e forza vitale! Non mangiatela dopo le 17.00, quando il metabolismo si prepara ad andare a dormire.

Cipolla e cellulite? Nemiche giurate

ingredienti miglioriSorprendentemente efficace contro la ritenzione idrica, la cipolla è ricca di acqua e minerali. Direi che associata ad una corretta alimentazione e ad una moderata attività motoria, entra a pieno titolo nella top ten degli ingredienti per un’alimentazione sana.

Voto: unica!
Consigliato: a chi vuole contrastare la ritenzione idrica. Meglio cruda, per preservarne le proprietà.

Aglio, pressione e infiammazioni

Combatte stitichezza, acne, pressione alta ed è antinfiammatorio. Ricco di minerali e nutrienti, l’aglio è uno tra gli ingredienti migliori a insaporire tutti i tipi di piatti donando un piacevole senso di sazietà.

Voto: salvifico!
Consigliato: per single. (Si scherza!)

Mela, il frutto delle persone in forma

Utile per contrastare inappetenza, stanchezza, malumore, nervosismo e stipsi la mela è il frutto più virtuso che esiste per il basso contenuto calorico in rapporto alle proprietà nutrienti e benefiche che apporta all’organismo.

Voto: fondamentale!
Consigliato: per chi ha problemi cardiaci o circolatori e non può fare a meno di allenamenti cardiovascolari.

Timo ovunque, per sempre

ingredienti miglioriSi tratta di una spezia dal sapore molto particolare, che ben si accompagna con verdure e pesce. Rientra in questa lista perché è in grado di insaporire molto i nostri piatti e, essendo una spezia, di tenere basso l’apporto calorico. Io la uso oramai ovunque. Protegge dalle infezioni alle vie urinarie e respiratorie e combatte tosse, raffreddore e bronchite.

Voto: super!
Consigliata: per chi pratica nuoto e ciclismo.

(Grazie a Francesca Marcon e Carolina Capriolo per il loro contributo)

Silvia Ciuffetelli
Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

 

 

 

Questo articolo ha 14 commenti.

  1. Per Diana,
    il prurito potrebbe essere indice di una reazione allergica e di uno stato infiammatorio generalizzato.
    Ha ragione la nutrizionista Carolina Capriolo ad averle consigliato i giusti consigli alimentari.
    Se non dovesse passare si potrebbe ipotizzare una permeabilità intestinale se ci si orienta verso questa patologia occorre dosare indolo e scatolo con un semplice esame delle urine e in seconda battuta sarebbe utile dosare la zonulina. Questi esami di solito non vengono eseguiti negli ospedali ordinari, a meno che questi non siano strutture molto grandi. Qualora risultassero positivi occore ripristinare un regime alimentare adeguatocon integrazione di probiotici specifici.
    In bocca al lupo e un cordiale saluto

  2. Grazie!

  3. Grazie per gli ottimi consigli

    1. Grazie a lei Giancarlo!
      Continui a lasciarci il suo parere, per noi è importantissimo!

      Silvia Ciuffetelli

  4. Articolo davvero interessante!!

    1. Grazie Megghy! 😉

  5. Ho 59 anni e un gran prurito in tutto il corpo da circa un mese. Ho fatto le analisi del sangue e sembra tutto a posto. Mi sono fatta le prove allergiche e non hanno trovato nulla. Il mio medico ha optato per il cortisone ma dopo la cura sono punto e a capo. Adesso prendo 50 gocce di Ribes nero 3 volte al giorno ma continuo a grattarmi come prima e si sono formate tante crosticine in particolare agli arti. Che devo fare? Devo andare da quei maghi che ti fanno quei segni e ti passa tutto, almeno così dicono? Vorrei un consiglio da voi. Grazie.

    1. Buongiorno Diana,
      Il prurito potrebbe essere legato a diversi fattori, lo stress, la flora batterica intestinale alterata, uno scorretto assorbimento dei nutrienti a livello di stomaco. Tutti questi fattori possono incidere sullo stato infiammatorio, alimentando forti infiammazioni, come quella che la caratterizza in questo periodo.
      Il mio consiglio è quello di gestire l’infiammazione prendendo della vitamina C (My Immuno), degli omega 3 per rinforzare le difese immunitarie (Omega3 – 6 – 9) e migliorare l’assimilazione dei nutrienti, sia a livello gastrico che intestinale (My Gastro e My Probiotics).

      Le ho inserito i vari link, sicuramente questi possono tamponare e migliorare la situazione. Se la causa invece fosse lo stress l’aproccio dovrebbe essere un po’ diverso (potrebbe inserire il My Antistress, a base di piante adattogene che aiutano a modulare quegli ormoni che sotto stress produciamo in elevate quantità).

      Si ricordi sempre di bere molta acqua, questo punto è fondamentale, almeno 2 – 2,5 L al giorno.

      Spero di esserle stata d’aiuto.

  6. trovo giusto che fate conoscere
    questi alimenti, io li prendo è
    trovo benefici.
    Buona giornata e cari saluti.

    1. Ciao Giuseppe!
      Facci sapere quali benefici hai avuto e condividi, se ti va, la tua esperienza con noi!

      Silvia Ciuffetelli

  7. Molto interessante e utile

    1. 🙂

  8. INFORMAZIONI MOLTO INTERESSANTI GRAZIE AUGURO UNA SPLENDIDA GIORNATA E DELLE SPLENDIDE FESTE A TUTTO LO STAFF MEETAB E A TUTTE LE PERSONE A CUI VOLETE BENE

    1. 🙂 Grazie Fabio, di cuore.
      Continua così!

Lascia un commento

Chiudi il menu