Piloxing per gli amanti del Pilates

Piloxing per gli amanti del Pilates

piloxingPiloxing è una parola strana, poco conosciuta. Eppure scoprirne il significato sarà la svolta della vostra giornata, perché sto per presentarvi una nuova attività per sostituire la corsa sul tapis roulant e che vi cambierà la vita per sempre. Piloxing è boxe ma anche danza. Piloxing è pilates, musica, resistenza e calma. Vediamo meglio le caratteristiche di questa attività motoria.

Alcuni cenni sulla “nascita” del Piloxing

piloxing La sua creatrice è la scandinava Viveca Jensens che nel 2009 ha intuito la possibilità di combinare assieme il pilates, la boxe e la danza in un’unica disciplina ad alta intensità. Da allora questa attività miete proseliti e appassionati in tutto il mondo fino ad essere diventato un vero e proprio marchio registrato. Basta fare una ricerca sul web per rendersi conto di quanto sia viva e diffusa l’attenzione per questa attività che, a mio parere, è davvero divertente e efficace per stare in forma.

Perché praticare Piloxing?

piloxing Sicuramente il movimento è utile a tonificare tutto il corpo perché prevede una tonificazione a 360° di tutti i muscoli grazie agli esercizi tipici del fitness uniti a quelli della boxe come gli affondi o i colpi con le braccia. La zona lombare, le braccia e la schiena sono allenate dalle posture e dalle movenze del Pilates, mentre il resto del corpo lavora grazie a squat, piegamenti e affondi. Mi piace molto questa disciplina perché snellisce e tonifica le gambe, il peggior nemico delle donne. Lo fa senza ingrossare troppo i muscoli o compiere movimenti troppo impegnativi e i risultati sono visibili già dopo un mese di allenamenti. Il tutto, ovviamente, va sempre abbinato ad un’alimentazione controllata.

A chi consiglio di praticare Piloxing?

Alle persone pigre che hanno pagato un costoso abbonamento in palestra per poi non frequentare mai con le più svariate scuse. Il Piloxing, che io stessa ho praticato, è coinvolgente e appagante perché i risultati sono visibili da subito. Chiaramente bisogna stare attenti alle nostre condizioni fisiche e, se abbiamo particolari problemi di salute, conviene sempre parlare con il proprio medico prima di intraprendere qualsiasi nuova attività, specie se intensiva come questa.

Silvia Ciuffetelli

Sport-Addicted

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vuoi condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi!

Credits foto 1, 2, 3

Lascia un commento

Chiudi il menu