fbpx

Esami di maturità alle porte! Affrontarli al meglio

Esami di maturità alle porte! Affrontarli al meglio

studio1Per molti la scuola è finita e possono iniziare le meritate vacanze, ma non per tutti! Per i più grandicelli infatti gli esami di maturità incombono, e sono proprio loro a dover ricercare ora le forze, le energie e la concentrazione per dare il meglio nello scatto finale.

Quali consigli utili possiamo dare ai ragazzi che stanno per affrontare questo periodo delicato? Vediamoli assieme!

Mantenere il sangue freddo

Per prima cosa è indispensabile non farsi prendere dal panico. L’ansia di non sapere, di poter non rispondere ad una domanda non deve “annebbiarci” la mente. Eh si, perché lo stress, se forte, può “occuparci” troppo la mente e renderci meno performanti.

La gestione dello stress e dell’ansia risulta quindi importante, ancora dal periodo precedente l’esame, finché si studia e ci si prepara. Questo non significa doversi disinteressare all’esito della maturità e non impegnarsi per dare il meglio.

Un po’ di agitazione può rivelarsi sana e quando dico così lo intendo proprio nel senso letterale del termine: quando siamo agitati infatti il nostro corpo produce una dose maggiore di adrenalina, cortisolo, e altri ormoni che ci permettono di essere lucidi e più attivi, però è importante che sia una condizione limitata ad un breve periodo di tempo (ossia durante l’esame stesso). Tale situazione infatti non si deve protrarre troppo a lungo, in quanto il corpo in questo modo non sarebbe in grado di “recuperare” e riprendere le forze.

La situazione ideale è quella di essere abbastanza tranquilli e rilassati durante la preparazione della maturità, finché si studia e si ripassa e “agitarsi” un po’ durante la prova.
erbe1quelle piante cosiddette “adattogene”, che aiutano a riequilibrare i vari livelli ormonali per gestire in maniera ottimale le tensioni.

Concentrazione e lucidità, requisiti fondamentali

Per riuscire a fare il pieno di nozioni, la mente deve essere ben allenata e per fare questo ha bisogno di preziosi nutrienti:

– IL FOSFORO. E’ un costituente di tantissimi elementi essenziali del nostro corpo: enzimi, proteine, DNA, fosfolipidi. Favorisce l’utilizzo delle vitamine e l’assorbimento di calcio a livello intestinale. Inoltre rafforza il sistema rigenerativo delle cellule ed è fondamentale per la produzione di energia e la formazione delle ossa. Lo possiamo trovare nei latticini, nel pesce, nella carne, nella frutta secca e nei cereali integrali.

– GLI OMEGA 3. Tali grassi essenziali sono importantissimi per la loro azione protettiva, rinforzano infatti il nostro sistema immunitario e apportano enormi benefici: miglioramento della concentrazione, della capacità cognitiva e dell’umore. Infine mantengono “pulito” il sangue dai trigliceridi, quei grassi dannosi per le arterie se presenti in eccesso. Li troviamo nel pesce, nell’olio di lino e in parte anche nella frutta secca.

– IL MAGNESIO. Tale elemento è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema magnesio cibi1nervoso. Svolge un’azione distensiva e calmante e attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli. Riduce inoltre la secrezione dell’adrenalina. Il magnesio permette anch’esso la produzione di energia.

– L’ACQUA. Non va assolutamente sottovalutata l’importanza dell’acqua. Essa infatti non serve solo ad idratare ogni nostra cellula ma è indispensabile per produrre energia, per digerire nella maniera corretta, per respirare, per fare sforzi fisici e mentali. Questo elemento è uno dei più importanti cofattori di numerosissime reazioni metaboliche.

La mente brucia quanto e forse più del corpo!

sistema nervoso1Spesso pensiamo che un’intensa attività mentale non faccia bruciare molte calorie, ossia consumare molte energie, non è affatto così! L’organismo per potersi concentrare, rimanere lucido e produttivo consuma tanta energia, questo significa che abbiamo bisogno di nutrimento più di quanto immaginiamo. Ovviamente è fondamentale alimentarci nella maniera corretta.

Assumere un grande quantitativo di zuccheri non ci aiuta, in quanto l’energia che ci forniscono è effimera. Il fisico in questi casi ha bisogno di molte proteine: carne, pesce e uova per poter assimilare un corretto apporto di aminoacidi. Quest’ultimi, oltre a produrre energia, servono a ricostruire i tessuti e fortificare le membrane delle cellule.

Concedersi un buon riposo

Ricordiamoci che un sonno ristoratore è fondamentale per permettere al nostro corpo di riparare, quindi un consiglio per chi deve sostenere l’esame di maturità è di non sottrarre troppo tempo al riposo, con l’intento di studiare di più. Permettere al corpo di riprendersi durante la notte è altrettanto importante.

Dott.ssa Carolina Capriolo
Biologa Nutrizionista

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

Lascia un commento

Chiudi il menu