Vitamine del gruppo B, scopriamole assieme

Vitamine del gruppo B, scopriamole assieme

Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per il benessere del nostro organismo. Perché si parla di vitamina b 1“gruppo”?

Ebbene non esiste una sola vitamina B, ma un gruppo di microelementi idrosolubili (quindi che si sciolgono in acqua) e che intervengono sul nostro metabolismo cellulare. Svolgono numerosissime funzioni, tutte differenti ed essenziali per la salute.

Quali sono le vitamine B?

VITAMINA B1 (Tiamina): Essa è utile per il sistema nervoso e muscolare, per la digestione e nei disturbi mentali in tarda età. Viene assorbita a livello dell’intestino tenue ed è presente nelle noci e nocciole, nella carne (soprattutto di maiale), nei cereali integrali e nelle uova.

frutta verdura e uova1VITAMINA B2 (Riboflavina): Essa si trova nelle verdure verdi, nelle noci e nei pinoli, ma anche nel latte e nel tuorlo d’uovo. Questa vitamina è importante per disturbi visivi, per anemie, stomatiti, ragadi e per la fertilità.

VITAMINA B3 o PP (Niacina): Utile per le funzioni digestive, per le patologie vascolari e nei tumori. Può essere trovata nel pesce, nella frutta secca, nei legumi, nel riso e nei datteri. La vitamina B3 è assimilata nel fegato.

VITAMINA B5 (Acido Pantotenico): E’ in grado di stimolare le difese immunitarie, la cicatrizzazione delle ferite, gli ormoni sessuali. Fa regredire anche le macchie che compaiono sulla pelle durante la senilità. La vitamina B5 è presente nel fegato, nella crusca dei cereali, nei legumi e frutta secca e nel tuorlo d’uovo.

VITAMINA B6 (Piridossina): La si integra mangiando pesce, pollo, spinaci, piselli, noci, cereali poco raffinati. In generale negli alimenti di origine vegetale la B6 è legata a molecole che non la rendono biodisponibile, pertanto è fornita in maggior quantità nei cibi di origine animale. E’ fondamentale per le difese immunitarie, per la modulazione degli ormoni steroidei, nei tumori e in casi di anemie.

VITAMINA B8 (Biotina o vitamina H): Questo batteri1micronutriente è utile per la crescita dei capelli, nella cura degli eczemi e per la pelle secca. E’ presente nel latte e nei formaggi freschi, nelle uova, nelle noci, nei fagiolini e viene prodotta anche in elevate quantità anche dai batteri intestinali.

VITAMINA B9 (Acido folico): E’ una vitamina fondamentale per il sistema nervoso, per le anemie, le patologie trombotiche, per la stanchezza psichica e mentale, in caso di dermatosi e stomatiti. Se volessimo integrarla col cibo dovremmo sapere che si trova nelle verdure a foglia verde, nei carciofi, asparagi, broccoli, cavoli, spinaci, carote, nei formaggi, nel fegato, nelle uova, tra la frutta: nelle fragole, arance, limoni, meloni e kiwi. Un’integrazione suppletiva di acido folico è fondamentale per le donne in gravidanza.

VITAMINA B12 (Ciano-cobalamina): Quest’ultima è reperibile nella carne, soprattutto nel fegato, nei molluschi, nel pesce, nelle alghe e nel latte. Assume un’importanza particolare nei casi di anemia, di tumore ai polmoni e anche per risolvere l’affaticamento. E’ utile in generale anche per il sistema nervoso.

Come puoi vedere ognuna di esse assume un ruolo fondamentale per i più svariati motivi. I livelli delle vitamine appartenenti al gruppo B quindi non vanno trascurati, poiché in maniere diversa intervengono in numerosissimi processi fisiologici che ci permettono di stare in salute.integratori_personalizzati

Eventuali carenze ed integrazione

Una condizione di ipovitaminosi, ossia la carenza di una di queste molecole, è abbastanza diffusa poiché sono quasi tutte vitamine termolabili (ossia si degradano con il calore, questo vale quindi anche per la cottura dei cibi che le contengono) e fotosensibili. Inoltre alcune, come la tiamina (B1), sono particolarmente danneggiabili dai conservanti alimentari e infine altre, per l’azione che svolgono nel nostro metabolismo, possono competere con quella di alcuni psicofarmaci, in questo modo sia i farmaci che le vitamine non possono compiere appieno il loro ruolo.

Per tutti questi motivi è consigliabile tenere sotto controllo i livelli di questi importanti elementi nutrizionali e in caso di mancanze fare ricorso se necessario anche ad integratori alimentari.

Dott.ssa Carolina Capriolo
Biologa Nutrizionista

PS: Se ti ha colpito l’articolo o vorresti approfondire l’argomento lascia pure un commento qui sotto e dicci cosa ne pensi

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. Utilissimo l’articolo. Io mangio regolarmente tre o quattro noci al giorno ed ho visto che quasi tutte le B sono presenti……Quando serve prendo per una decina di giorni Benexol o Benerve. Cordiali saluti

  2. Ho apprezzato molto questa spiegazione del gruppo della vitamina B, perché sono molto interessato al cibo che noi utilizziamo per la nostra sopravvivenza.

  3. Grazie mille. Sono nozioni molto utili e mi rendo conto che ne ho proprio bisogno in questo momento.
    Cordiali saluti

  4. Non sapevo di tante proprietà del gruppo vitamine b

  5. Ho letto, grazie, da anni sto prendendo regolarmente: vit.C, A+d, E, B complex, ma qual è il dosaggio corretto giornaliero della B complex,grazie cordialmente Saveria

  6. Ottime info ed indicazioni! Utile x qualità di vita grazie giammichele

Lascia un commento

Chiudi il menu